Tipicità e fascino della storia

In questo periodo difficile anche gli agricoltori subiscono fortemente il peso della crisi, ma i produttori delle eccellenze, delle tipicità locali ( meglio se griffate dai diretti operatori) avvertono in forma minore la recessione in atto. Da tempo la formula intrapresa del contatto diretto con l’acquirente sta dando i suoi frutti: è questo il caso delle aziende operanti nell’areale delle Terre di Frattula, ma anche delle Valli Misa e Nevola dove, ad esempio, da oltre vent’anni la Cia svolge un’importante azione a favore della promozione dei prodotti di Fattoria.Terre di Frattula, prodotti tipici delle Marche
Il tipico poi è particolarmente ricercato quando il prodotto stesso porta con sé la sapienza dell’agricoltore, la scienza e la storia di quel territorio, quando cioè è l’agricoltore che firma il suo prodotto e lo vende nella propria azienda e la sua firma è reperibile nei prodotti presso i negozi specializzati o nella ristorazione.
Fondamentale è il fatto che l’operatore che offre certe eccellenze sia contattabile, magari per una visita alla sua azienda dopo aver consumato il pasto presso il ristorante. Connubio molto importante questo, che permette a tante persone di scoprire direttamente il produttore, il paesaggio agrario e le nostre splendide colline, dopo aver gustato un buon vino, un buon olio o salumi eccellenti.
In questo periodo pre-natalizio, alcuni prodotti tipici sono andati veramente a ruba, è il caso del tipico Salame di Frattula, dei vini delle nostre cantine e dell’olio nuovo dei frantoi locali, ma anche delle marmellate, del miele, del pane e delle farine di Frattula.
Le aziende aderenti all’Associazione Terre di Frattula sono aperte al pubblico per tutto il periodo natalizio fino a capodanno, anche per mostrare le confezioni regalo veramente esclusive.
I loro indirizzi sono reperibili nel sito web terredifrattula.it.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.